• Vetrata raffigurante la Madonna Assunta. XX Secolo
  • Interno della Chiesa di S.Maria Assunta.
    Il crocefisso intagliato posto sull'architrave della Chiesa, opera di Pietro Teraneo di Bergamo (1788).
  • Busto Beato Giovanni XXIII
    Realizzato a mano in polvere di marmo di Carrara, decori in oro zecchino
  • Chiesa della Beata Vergine di Lourdes
    Piazza della Chiesa: sulla destra, la chiesa dedicata alla Beata Vergine di Lourdes edificata tra il 1890 e il 1895.
  • Erve
    Parrocchia Santa Maria Assunta.
  • Decorazione delle volte
    Vergine coronata di stelle tra gli arcangeli Gabriele e Michele. Artista: L.Morgari (1907)
  • Decorazione delle volte
    Madonna Assunta. - Artista: L.Morgari (1907)
  • Parrocchia di S.Maria Assunta in Erve
    Negli Atti della visita pastorale del Cardinale Gabriele Sforza, avvenuta nel 1455, è registrata una chiesa in territorio di Erve, dedicata a Santa Maria Assunta. Il 12 novembre 1506 la chiesa di Erve viene staccata dalla parrocchia di San Lorenzo di Rossino ed eretta in parrocchia autonoma da Ippolito I d'Este, cardinale di Milano.
  • Madonna e i misteri del rosario
    Carlo Antonio Procaccini, primo quarto del XVII secolo.

Un’idea nata tra le mura dell’oratorio di Erve. 
Quasi una scommessa per portare un po’ di novità tra bambini e adulti.
Organizzata nei minimi dettagli, si è pian piano rivelata un enorme successo.
Oggi quasi ovunque nel nostro bel Paese, si può notare qua e là, un vaso dipinto con tanta pazienza e amore.
 
I bambini hanno fin da subito accolto la sfida e così, la produzione di questi magici ometti ha preso il via.
Nonostante sia passato qualche mese dall’inizio di questa magica esperienza, i vasetti continuano a essere dipinti e creati dai tanti volontari e volontarie. 
Erve oggi è molto più bella, curata e ricca. 
Speriamo che questi nuovi amici possano restare  per molto tempo sui balconi, e nei giardini delle nostre case. 
Riporto un articolo scritto per l’occasione che ben descrive questa novità:
A Erve da quest’anno sembra di essere in un mondo incantato.
Pieno di omini vasetti e "vasette" 
Alcuni con fiori altri per le sigarette
Alcuni invece han dentro i sacchetti
Per andare incontro ai nostri amici cagnetti
Bruchi di legno dai tanti colori
E filastrocche per i lettori
Tante persone han partecipato
Affinché il tutto fosse realizzato
Sotto la guida del Gruppo Oratorio
Che ha organizzato il laboratorio. 
Un grande grazie è per questo mandato
A tutti coloro che hanno aiutato
A render bello e accogliente il paese
Con questa iniziativa piena di sorprese”.
Non resta che continuare a viaggiare tra pennelli, colori, forme e fantastici vasetti per rendersi conto che in fondo la felicità è fatta di piccole semplici cose, un vaso per esempio, che tutte le mattine trovo fuori dalla finestra di casa mia!
 
Giorgia V.